Meta del Settore Giovani 2015/2016

 

L’esempio di Maria che “si alzò e andò in fretta” [Luca 1, 39] ci mostra come l’incontro con Gesù stimola una risposta priva di esitazioni che ci induce ad andare con gioia incontro agli altri, uscendo da noi stessi.

Secondo il paradigma missionario proprio dell’Azione Cattolica e dell’orientamento della nostra Chiesa diocesana, il Settore si impegna ad una specifica attenzione verso le realtà giovanili intra ed extra-associative della fascia d’età 18 – 25/30, con un occhio di riguardo alla dimensione civile e sociale che segnò l’impegno di Alberto Marvelli.

Desideriamo suscitare una nuova corresponsabilità degli Educatori e di tutti i Giovani di AC alla responsabilizzazione di Zona ed alla partecipazione all’Equipe diocesana di Settore, “motore” di ogni iniziativa.

Sentiamo Infine l’esigenza di ravvivare, attraverso una proposta di formazione specifica, l’identità associativa dell’Educatore di Azione Cattolica.