Programmazione ACR 2017/2018

La ciclicità del Metodo ACR

Il cammino formativo offerto ai ragazzi in ACR si sviluppa in una prospettiva di ciclicità; agganciandosi al progetto catechistico italiano e alla vita liturgica della comunità parrocchiale, si propone di affrontare le tre tematiche fondamentali – dette anche categorie – che percorrono il cammino di Iniziazione Cristiana: Novità, Compagnia, Sequela.

Quest’anno viene affrontato il tema della SEQUELA, che vuole aiutare il ragazzo a “incontrare e approfondire il mistero di Gesù”.

La domanda di vita: TI SOMIGLIO?

In questo anno associativo caratterizzato dalla categoria della Sequela, guardiamo alla vita dei ragazzi concentrandoci sulla loro domanda di realizzazione, una domanda che li induce a chiedersi che tipo di persone vogliono essere e diventare.

TRE PASSAGGI

  1. A CHI SOMIGLIO? – È la prima domanda che il bambino si fa per cercare di capire chi è.
  2. TI SOMIGLIO? – Da piccoli, le figure di riferimento principali sono quelle del nucleo familiare; crescendo, i modelli da imitare e da seguire possono diventare altri. La somiglianza viene ricercata perché è una forma di integrazione, uno strumento per rinsaldare i legami, sentirsi effettivamente parte di qualcosa insieme ad altri.
  3. POSSO SOMIGLIARTI? SARÒ IN GRADO DI FARLO? – Somigliare non è facile, è un percorso che richiede impegno e fatica, soprattutto quando il modello che si sceglie è un modello “alto”. Per questo condividere questo impegno con altri, grandi e piccoli, che come i ragazzi hanno scelto Gesù come modello, dà forza, energia ed entusiasmo.

L’AMBIENTAZIONE: LA FOTOGRAFIA

La fotografia è un modo per raccontare dove siamo stati, cosa abbiamo fatto, con chi eravamo. Uno strumento per ricordare e condividere diventato ormai elemento costitutivo della vita dei ragazzi. L’immagine fotografica è allo stesso tempo qualcosa in meno e qualcosa in più della realtà che rappresenta. In mezzo ci sono almeno due persone: chi fotografa e chi guarda la fotografia. È grazie al loro sguardo che scopriamo ciò che la realtà non può raccontare da sola.

L’ACR PARTE DI UNA CHIESA IN USCITA

La Chiesa “in uscita” è la comunità di discepoli missionari che prendono l’iniziativa, che si coinvolgono, che accompagnano, che fruttificano e festeggiano. […] La comunità evangelizzatrice sperimenta che il Signore ha preso l’iniziativa, l’ha preceduta nell’amore, e per questo essa sa fare il primo passo, sa prendere l’iniziativa senza paura, andare incontro, cercare i lontani e arrivare agli incroci delle strade per invitare gli esclusi. Vive un desiderio inesauribile di offrire misericordia, frutto dell’aver sperimentato l’infinita misericordia del Padre e la sua forza diffusiva. Osiamo un po’ di più di prendere l’iniziativa! (Evangelii Gaudium 24)

LINEE GUIDA GENERALI E RELATIVE CONCRETIZZAZIONI

Formazione dell’educatore

  • Pomeriggio di formazione educatori ACR ad inizio anno su guida e iniziativa annuale
  • Formazione mensile in equipe
  • Due giorni di formazione insieme all’ACG
  • Formazione educatori a cura dell’Ufficio Catechistico
  • Esercizi spirituali giovani

Ritiri e feste

  • Festa diocesana del Beato Alberto Marvelli
  • Ritiro di Avvento diocesano
  • Festa della Pace zonale
  • Ritiro di Quaresima parrocchiale
  • Festa degli Incontri diocesana
  • Festa Unitaria diocesana 150esimo

III Media

  • Nuovo format del percorso: orientamento col MSAC, 1 incontro in seminario, 2 incontri nelle parrocchie, Via Crucis, Passaggio sotto le stelle

Rapporti con le Parrocchie

  • Affiancamento delle parrocchie che richiedano supporto
  • Equipe itineranti nelle parrocchie